La premiazione dei vincitori del Premio di Giornalismo sportivo per l’Etica dello Sport “A. Spallino”

Dopo il rinvio a causa del Covid, nella splendida cornice della Sala Musa presso l’Associazione Carducci, si è svolta la Premiazione dei vincitori della prima edizione del Premio di Giornalismo Sportivo per l’etica dello Sport “Antonio Spallino”. Primo posto a Sergio Arcobelli, de Il Giornale con “Il coraggio di Oksana, da Chernobyl alle Paralimpiadi” Secondo posto a Michela Mauri e Martina Besana, articolo scritto a quattro mani per il giornale locale Casateonline, “Sirtori: al torneo delle Meraviglie un gesto di fair play dal Mister del Molteno – Brongio” Terzo posto a Federica Nannetti, giovane praticante iscritta al Master Alma Mater di Bologna, per il giornale INCRONACA del master stesso con “Quella fiamma olimpica è accesa” A pari merito, terzo posto anche per Roberto Ciarapica, giornalista e conduttore Sport Mediaset, con il servizio televisivo “L’ultima meta di Mbanda, il Covid”.

Di seguito potete trovare gli articoli e il servizio televisivo premiati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.